giovedì 18 aprile 2013

Madeleines al limone



Era da tempo che volevo provare ad usare la margarina nei dolci e se devo essere sincera ero molto dubbiosa.
Bhè devo proprio ricredermi, questi dolcetti sono dei veri capolavori:
Eleganti e semplici, gustosi ma delicati, una vera delizia.
Per niente complicati da preparare, l'unica cosa è che bisogna iniziare con largo anticipo perchè l'impasto richiede 4 ore di riposo.
Sono convinta che dopo averli provati rifarete questi dolcetti all'infinito

INGREDIENTI:
150gr.di farina00
2 cucchiaini di lievito per dolci
100gr.di margarina
3 uova
100gr.di zucchero
1 bacello di vaniglia
la scorza di un limone non trattato

PREPARAZIONE:
Partire con almeno 4 ore di anticipo ( perchè l'impasto dovrà riposare).
Sciogliere la margarina a bagnomaria e lasciarla raffreddare.
Mescolare farina e lievito e setacciare.
Rompere le uova in una ciotola capiente, tagliare il baccello di vaniglia metà, grattare i semini all'interno e unirli alle uova.
Aggiungere lo zucchero, la margarina sciolta, la scorza del limone grattugiata e sbattere in modo da amalgamare il tutto ma senza inglobare troppa aria ( perciò non troppo energicamente)
Incorporare la farina mista al lievito poco alla volta, passandola ancora al setaccio; fare sempre attenzione a non inglobare aria, questo impasto deve rimanere molto denso.
Una volta incorporata tutta la farina, coprire con pellicola e mettere in frigorifero per almeno 4 ore.
Quando siete pronti per cuocere i dolcetti, accendere il forno a 200°.
Sciogliere 25 grammi di margarina a bagnomaria e ungere lo stampo in tutte le scalanature.
Quando il forno è caldo, togliere l'impasto dal frigo e versare un cucchiaio di composto in ogni formina.
Infornare per 10 minuti poi sfornare, liberare lo stampo dai dolci e ungere di nuovo, ripetendo l'operazione da capo.
Dovreste esaurire l'impasto in 2-3 infornate.
Lasciare raffreddare bene su di una gratella per dolci e servire.
Sarebbe consigliato consumare le madeleines dopo averle conservate 1-2 giorni in una scatola di latta a chiusura ermetica.
Il riposo migliora sapore e consistenza









12 commenti:

  1. Buoni, e che bella presentazione. Complimenti :)

    RispondiElimina
  2. COMPLIMENTI! LE RICETTE CHE PROPONI SONO SEMPRE INNOVATIVE!!!

    RispondiElimina
  3. Mi toccherà comprare le formine a quest'ora te ne ubo un po' per fare colazione bellissime foto e golosi!
    Rosalba

    RispondiElimina
  4. E' da molto che le voglio provare ma devo prendermi lo stampino...per ora mi salvo la tua ricetta!!!!
    le tue sono favolose e perfette!!!!
    un abbraccio a presto ^_^

    RispondiElimina
  5. Ciao Kiara!! Come stai???
    Ultimamente latito molto, fatico non poco a farmi i miei giretti dalle amiche...
    Ottime le madeleine!!! Al limone poi devono essere squisite, evvai con il copia incolla!!!
    Un bacione e buon w.e.!!! Roby

    RispondiElimina
  6. Ci credi che stavo leggendo Proust, quando ho deciso di far pausa per leggere qualche blog, e che mi trovo? Le madeleines! :D E' destino.

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
  7. Le formine le ho... Non resta che rifarle! 4 ore di riposo... saprò resistere???

    RispondiElimina
  8. Bellissime! Io ho proprio comprato lo stampo ieri... A giorni le farò :) Mi piace troppo la loro forma a conchiglia, sono raffinatissime :)

    RispondiElimina
  9. Che belle le tue Chiara ! Brava Io ancora non sono riuscita a farle buone, probabilmente il mio stampo (quello in silicone) non le colora bene. Insisto ancora.
    Un abbraccio
    Cucina con Dede

    RispondiElimina
  10. bellissime, delicatissime... adoro i dolci agli agrumi..

    RispondiElimina
  11. Bellissimi! Adoro le Madeleinette ma non ho lo stampo, devo rimediare ;)

    RispondiElimina
  12. Che belle madeleines al limone!! :D Vedo sempre in giro gli stampi, ma non li ho mai presi e quindi non sono mai riuscita a preparare queste delizie!
    Da provare, assolutamente. Chissà come sono belle profumate..mmmhhh.
    Un abbraccio,
    Incoronata.

    RispondiElimina