giovedì 2 maggio 2013

Soda bread


Il soda bread è il pane della vecchia tradizione irlandese, diventato popolare durante gli anni di carestia.
E' il pane più semplice in assoluto, perchè non serve lievito e lievitazione.
Viaggiando nel web, si possono trovare molteplici ricette, con l'aggiunta della scorza d'arancia o addirittura con il cioccolato, o con una glassa di zucchero come rivestimento, tutte varianti molto gustose, ma che non rispecchiano la vera tradizione di questo pane.
L'originale soda bread è fatto di pochi e poveri ingredienti,  il trucco sta proprio nel lavorare velocemente l'impasto, mescolandolo solo il minimo indispensabile, e cuocerlo subito.
Vi consiglio di gustarlo appena sfornato, con un po' di burro e marmellata magari fatta in casa.

INGREDIENTI:
250 gr.di farina bianca o integrale
6gr.di sale
4 gr.di bicarbonato di soda
260ml. di latte intero o latticello

PREPARAZIONE:
Scaldare il forno a 200°.
Mescolare in una ciotola la farina, il sale, e il bicarbonato e mettere da parte.
Versare sopra il latte, mescolare finchè gli ingredienti staranno insieme senza lavorarli troppo.
Spolverare di farina un piano da lavoro, trasferire l'impasto sul piano e formare una palla, appiattirla leggermente e rotolarla in abbondante farina.
Incidere una croce profonda sul pane con un coltello seghettato ben affilato, metterlo su di una teglia e cuocere in forno per 20/30 minuti a 200° o finchè il pane sarà ben cotto.
Per verificare se sarà pronto, girarlo e dare un colpetto sul fondo: dovrebbe suonare a vuoto.
Se non sarà pronto rimetterlo ancora nel forno per qualche minuto o altrimenti farlo raffreddare su di una griglia.




18 commenti:

  1. ehi, non avevo mai sentito parlare di questo pane ma mi piace tantissimo, ricetta genuine, grazie e buona serata

    RispondiElimina
  2. Bello e sicuramente profumato e buono....
    ciao ciao da claudette

    RispondiElimina
  3. ne ho sentito parlare ed adesso mi hai incuriosito...mi sa che lo proverò presto un abbraccio simmy

    RispondiElimina
  4. davvero bello!! per quanto semplice questo pane non sempre riesce ;)

    RispondiElimina
  5. curioso questo pane e l'aspetto è delizioso, sarebbe da provare !!!

    RispondiElimina
  6. Lo conosco ma non l'ho mai provato...mamma mia, quante cose vorrei provare ! Un abbraccio :)

    RispondiElimina
  7. deve essere squisitooooooooooo!!! complimenti...

    RispondiElimina
  8. Che strano senza lievito ????
    a vederlo sembra proprio lievitato....da provare :-)
    ciao a presto ^_^

    RispondiElimina
  9. non ne avevo mai sentito parlare ma è un'idea fantaastica!!! sono curiosa di provarlo!!!

    RispondiElimina
  10. irlanda... penso di andarci per l'estate, quindi faccio tesoro dlla tua ricetta!!
    a presto Nahomi

    RispondiElimina
  11. Lo conosco molto bene ma non ho mai provato a farlo in casa. Grazie per il consiglio riguardo la cottura.!!!

    RispondiElimina
  12. ...ma ...e non si aspetta niente? Fa tutto il bicarbonato? Devo provarlo...

    RispondiElimina
  13. Ciao kiara! questo pane è favoloso...l'ho provato anche io e sono rimasta soddisfattissima! un bacio!

    RispondiElimina
  14. ho provato la ricetta ma secondo me la quantità della farina è poca rispetto al latte o viceversa.in un impasto dove le quantità si equivalgono(1:1)non si riuscirà mai a lavorarlo bene.
    cordialità
    Mirvano

    RispondiElimina
  15. Wow è bellissimo! L'ho appena visto su un sito di ricette inglesi. Ma viene davvero così alto??? Da fare! Ah dimenticavo.. latte o latticello non cambia giusto?

    RispondiElimina
  16. Ciao Ines, il Latticello, è un prodotto della trasformazione della panna in burro, a differenza del latte il suo sapore è molto acidulo, usato negli impasti sia dolci che salati dona al composto una certa morbidezza.
    Se hai difficoltà a trovarlo, prova a guardare nei negozi specializzati Bio, li dovrebbero averlo.
    Ciao e buona giornata

    RispondiElimina
  17. Da provare, un pane che non ha bisogno di lievitazione, sembra fantastico

    RispondiElimina
  18. Che pane meraviglioso hai preparato, siccome in questo periodo non posso mangiare i lievitati, prenderò spunto da qui! Grazie, a presto, Emanuela

    RispondiElimina