sabato 1 giugno 2013

Crostata con ripieno soffice di crema e savoiardo


E con questa crostata siamo a 200 !!!!....  200 ricette in 14 mesi dalla nascita di questo blog,non sono tante ma neanche poche per chi come me lavora 8 ore al giorno  impiegando ai fornelli quel poco  tempo libero che le rimane.
 L'aggiunta dell'essenza di fiori d'arancio  rende questa torta  profumatissima !!
Auguro a tutti un sereno week end in cucina....

INGREDIENTI:
pasta frolla
300gr.di farina 00
200gr.di burro
160gr.di zucchero
100gr.di farina di riso
50gr.di farina di mandorle
1 uovo
sale
crema pasticcera
250gr.di latte
75gr.di zucchero
15gr.di amido di mais
3 tuorli
1/2 bacello di vaniglia
savoiardo
60gr.di zucchero
25gr.di farina
25gr di fecola
10gr.di miele
1 uovo
1 cucchiaino di acqua di fiori d'arancio
1/2 bustina di vanillina
sale

PREPARAZIONE:
pasta frolla
Preparare la pasta frolla miscelando le farine con lo zucchero, un pizzico di sale e impastare con il burro morbido; unire l'uovo e lavorare ottenendo un panetto.
Farlo riposare avvolto nella pellicola per 30 minuti.
crema pasticciera
 Scaldare il latte con la vaniglia aperta per il lungo e metà dello zucchero; intanto, battere i tuorli con lo zucchero rimasto e l'amido.
Versare il latte quasi bollente sui tuorli, filtrando, poi cuocere per 3-4 minuti, finchè la crema non si addensa.
Farla raffreddare in una ciotola coperta con la pellicola a contatto.
savoiardo
Separare l'albume e montarlo con 40gr.di zucchero e un pizzico di sale.
Montare il tuorlo con 20gr.di zucchero, il miele e la vanillina.
Unire poi un cucchiaino di acqua di fiori d'arancio.
Versare il tuorlo nell'albume, mescolare delicatamente, quindi incorporare la farina e la fecola e raccogliere il composto in una tasca da pasticciere.
Stendere la frolla e foderare uno stampo da crostata di 22 centimetri di diametro, riempire la torta con la crema, poi coprire con il savoiardo, distribuendolo a filoncini.
Infornare a 175° per 55/60 minuti.
Servire spolverizzando a piacere di zucchero a velo.








14 commenti:

  1. ma che bontà....merita il lavoro speso ! ciao

    RispondiElimina
  2. complimenti Kiara, questa crostata e' davvero deliziosa ...buona domenica.

    RispondiElimina
  3. che torta splendida, chissà che buon sapore... posso una fetta???

    RispondiElimina
  4. buonissima questa torta!!!mi segno la ricetta perchè voglio prepararla prossimamente. ottimo il traguardo raggiunto.Complimenti,Peppe.

    RispondiElimina
  5. buonissima, l'avevo vista ma nn ancora fatta, la tua fa venire proprio la voglia, complimenti e buona serata

    RispondiElimina
  6. auguri per i tuoi 200 post, a me sembrano veramente tanti!!!
    bella e particolare questa crostata.
    posso chiederti che libro è quello che intravedo dalle foto???
    a presto nahomi

    RispondiElimina
  7. il libro si chiama " la piccola cucina parigina" di Rachel Khoo

    RispondiElimina
  8. Uauuuhhh auguri per i 200 post. Questa torta mi sa che è buonissima! Buona domenica Kiara

    RispondiElimina
  9. questa crostata è veramente super..mi piace l frolla con l'interno dolce e cremoso.buona

    RispondiElimina
  10. l'ho vista qualche giorno fa in un altro blog, è proprio stupenda! complimenti.

    RispondiElimina
  11. Che meraviglia la copertura di savoiardo! ne approfitto per chiederti un parere: anch'io ho provato a fare la crema pasticcera con l'amido o la fecola invece della farina, ma trovo che quando si raffredda diventi molto liquida, invece di restare bella pastosa com'è appena fatta. Per questo motivo sono tornata alla farina... A te è mai capitato? Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marcella, a me non è mai successo, nella crema pasticcera non si usa la fecola, quella che faccio io c'è l'insieme di due amidi, quello di mais e quello di riso, che insieme danno la giusta texture , oppure se non hai l'amido di riso puoi usare, solo quello di mais. Così senza vedere la ricetta non saprei dirti....... i motivi possono essere svariati , forse non arrivi al giusto punto di ebollizione. Ciao e chiedi pure se hai bisogno

      Elimina