mercoledì 16 ottobre 2013

Cipolle stufate con prugne secche


Oggi vi lascio con un'altra ricetta veloce che vede protagonista la " regina" della cucina : La cipolla !!
Da alcuni snobbata per via del suo aroma pungente, molto versatile in cucina oserei dire quasi indispensabile. Un ortaggio che si presta per preparazioni rustiche, ma anche degna di tavole raffinate.
Vogliano anche parlare dei suoi rimedi terapeutici ?!! in antichità veniva usata per curare emicranie, perdita di capelli e contro la sterilità, pensate che persino il poeta Pablo Neruda le ha dedicato un'ode.
Veniamo a noi e alla preparazione del piatto.......

INGREDIENTI per 4 persone:
15 cipolle borettane già pelate
2dl.di vino bianco
12/15 prugne secche
1 rametto di rosmarino
6 foglie di salvia
olio evo
sale 
pepe

PREPARAZIONE:
Immergere le prugne in acqua tiepida per farle rinvenire.
Cuocere a fuoco vivo le cipolle in una padella antiaderente con 4 cucchiai d'olio.
Quando hanno preso colore, bagnare con 3 dl. d'acqua e il vino bianco, lasciando stufare coperte per 50 minuti, fino a renderle fondenti.
A metà cottura aggiungere le prugne sgocciolate, il rosmarino, 6 foglie di salvia e un pizzico di sale.
Togliere il coperchio, alzare la fiamma e fare caramellare le cipolle, rigirandole perchè prendano colore su tutti  i lati.
Pepare e servire

5 commenti:

  1. Utilizzo tantissime cipolle....è un ingrediente fondamentale della mia cucina... Mi piace molto la tua versione....mai assaggiate abbinate alle prugne...

    Un abbraccio
    Monica

    RispondiElimina
  2. cipolline sono buonissime, le pugne mi piaciono tanto, che dire?...abbinamento perfetto!!
    baci

    RispondiElimina
  3. ... grazie mille questa ricetta fa proprio al caso mio... mi piacciono le cipolle al forno poi sono una delizia... non vedo l'ora di provrovarla. Elisa

    RispondiElimina
  4. Meraviglioso abbinamento, Kiara. Ne avverto il sapore e trovo sia delizioso! Brava ^_^

    RispondiElimina
  5. Queste cipolline sono meravigliose! Con le prugne danno subito l'aria di "festa"!
    Un caro abbraccio
    Annalisa

    RispondiElimina