martedì 16 settembre 2014

Sbrisolona Mantovana


Mi è partito il trip delle torte regionali, dopo la " Bertolina" è la volta della sbrisolona detta anche sbrisolina dalle " brise " ovvero briciole (in dialetto mantovano)
Un dolce molto antico risalente ai tempi dei Gonzaga con origini povere e contadine.
Inizialmente veniva preparato con una dose maggiore di farina di mais, con lo strutto al posto del burro e con le nocciole : alternativa molto più economa rispetto alle mandorle.
Si tratta di un dolce duro ma allo stesso tempo friabile, composto da briciole più o meno grosse e dal sapore intenso di mandorle
A me l'hanno sequestrata dalle mani perché sarei stata capace di finirla tutta !!
Si tratta di una ricetta molto rapida e veloce, un po' meno per la cottura di circa un'oretta
ma ne vale la pena solo per il profumo che emana per tutta la casa.
Ovviamente come tutte le ricette di tradizioni ci sono un infinità di versioni e io non saprei dirvi quale potrebbe essere l'orignale, l'unica vera " sbrisolona", quella che vi riporto io è del pasticcere Omar Busi.
Chiacchiere a parte adesso non avete più scusanti, il caldo se ne è andato e l'autunno è alle porte, accendete il forno e..... sbriciolate !!!!

Ingredienti per uno stampo da 24 cm.
120gr. di zucchero
115gr. di mandorle bianche in polvere
150gr. di farina00
75gr. di farina di mais
40gr. di fecola di patate
90gr. di burro freddo a dadini
50gr. di uova (circa 1 uovo medio)
2gr. di sale
1/2 baccello di vaniglia
5gr. di lievito per dolci
100gr. di mandorle con la buccia



Preparazione
Frullare finemente lo zucchero con le mandorle bianche.
Mettere il composto appena preparato nella planetaria assieme alla farina e alla fecola, aggiungere il burro e impastare (ovviamente potete fare anche a mano).
Inserire l'uovo, poi il sale, la polpa della vaniglia e il lievito per dolci.
Completare in ultimo con le mandorle con la buccia.
Disporre l'impasto sbriciolato in uno stampo precedentemente imburrato e infarinato e cuocere a 170° per 35 minuti, poi per altri 40 minuti a 140°.









10 commenti:

  1. Buonissima... poi ti è venuta una meraviglia!
    Buona Giornata!

    RispondiElimina
  2. Ecco! Io questa torta l'adoro...mi piace tantissimo...e la tua deve essere buonissima...molto belle anche le foto...
    Un abbraccio
    Ila

    RispondiElimina
  3. da una vita che voglio farla la famosa sbrisolona! ogni volta che vedo un'immagine meravigliosa come la tua versione me ne fa venire voglia! ma ora devo nuovamente rimandare... uffa la dieta!

    RispondiElimina
  4. adoro la mantovana...vorrei provare questa versione deve essere super golosa!
    a presto

    RispondiElimina
  5. bellissima,le tue foto chiare e luminose mettono in evidenza tutta la sua granulosità e bontà,brava

    RispondiElimina
  6. Anche io quando vedo questa deliziosa torta, mi propongo di farla, ma poi, passa il tempo e faccio sempre altri dolci. Devo assolutamente mettermi al opera ! Ciao, ciao !

    RispondiElimina
  7. fantastica la sbrisolona, la adoro! Proverò anche la tua ricetta :D

    RispondiElimina
  8. Ma quanto è bella?? Quelle mandorle scure in contrasto con la torta color mais... Divine! Io non l'ho mai fatto la Sbriciolona, anche se adoro mangiarla quando passo da Mantova.. Mi sa che è arrivato il momento di cimentarmi!:) sinceramente preferisco la tua scelta di usare il burro invece dello strutto... Io se potessi non lo userei mai!:)
    Complimenti anche per le foto, sono fantastiche!

    RispondiElimina
  9. Mi piace tantissimo questa ricetta... e le tue foto sono veramente belle. Questo post sa di caldo, di casa, di cose buone. Un bacio, Ale

    RispondiElimina
  10. Per questa torta farei follie. Che meraviglia Chiara!!!!!

    RispondiElimina