sabato 15 novembre 2014

Orecchiette con le cime di rapa


Mi ritrovo a scrivere questo post alla bellezza delle 3.30 del mattino, sdraiata sul divano con la copertina e il pc sulle gambe; purtroppo da giorni il mal di testa mi fa compagnia rendendomi una persona irritante e odiosa quale non sono.
Con tutta la pioggia che sta cadendo in questi giorni e che sta mettendo in ginocchio tutto il nord d'Italia, devo fare i conti anche con la mia cervicale
Oggi vi presento un piatto della cucina pugliese, e quando si parla di ricette della tradizione regionale, le versioni possono essere molteplici da città a città e diverse da ogni famiglia, ovviamente si tratta di piccoli accorgimenti e varianti che non vanno a  stravolgere la ricetta.
Per prima cosa se riuscite a farvi in casa  le orecchiette ancora meglio, altrimenti compratele già fatte cercando di scegliere il formato poroso e non liscio
Secondo passaggio ma non di minore importanza, la scelta delle cime di rapa che devono essere fresche, sode e mai fiorite.

Ingredienti per 4 persone
per la pasta
500gr. di farina di semola
260gr. circa di acqua tiepida
1 pizzico di sale
per il condimento
1 kg di cime di rapa
1 spicchio d'aglio
6 filetti d'acciuga
peperoncino
olio evo q.b
sale

Preparazione


Mettere la farina a fontana su di una spianatoia, aggiungere il sale e poi man mano l'acqua fino ad ottenere un composto liscio e compatto.
Far riposare l'impasto coperto per circa mezz'ora e poi procedere alla formatura come spiegato nel video.


 le mie..... col tempo faremo pratica !!



Lavare e tagliare a pezzetti le cime di rapa selezionando i fiori, le foglie e i gambi più teneri. 
Portare a bollore abbondante acqua, salare e immergervi le cime di rapa, quando riprende il bollore tuffare anche le orecchiette cuocendo per circa 10 minuti.
Preparare il soffritto mettendo sul fuoco una padella capiente ( dovrà contenere poi tutte le orecchiette)  con circa 4/6 cucchiai di olio evo, lo spicchio d'aglio e un pezzetto di peperoncino.
Far imbiondire il tutto e  a fuoco spento, aggiungere i filetti d'acciuga facendoli sciogliere con il calore dell'olio.
Scolare bene le cime con le orecchiette e riporle nella padella con il soffritto, accendere il fuoco e far mantecare il tutto a fiamma vivace aggiungendo all'occorrenza un pochino dell'acqua di cottura.
Versare nei piatti e condire con un filo d'olio a crudo.

4 commenti:

  1. Le orecchiette fatte in casa sono tutto un altra cosa. Io li faccio spesso, con le cime di rapa o broccoli, ma li compro quelle fresche. Dovrei fare tantissime per sfamare tutti ! Buon fine settimana !

    RispondiElimina
  2. e' un piatto strepitoso, ogni volta che vado in puglia da mia suocera me ne faccio una belle scorpacciata!!!!baci Sabry

    RispondiElimina
  3. non ne parliamo che con l'arrivo del vento e dell'umidità la testa mi fa male sempre,ti posso capire,piattosuperbo,brava

    RispondiElimina
  4. Bravissima! Cucinate a regola d'arte!
    Sei così brava che mi unisco ai tuoi lettori fissi! Se ti fa piacere, passa anche tu da me...
    Buona settimana, Rosa

    RispondiElimina