domenica 8 febbraio 2015

Chiacchiere


Le chiacchiere sono i dolci tipici di carnevale, ma sono conosciute con tanti altri nomi a seconda delle regioni italiane.
Frappe, bugie, cròstoli e ricoperte con zucchero a velo, ma anche con del cioccolato fondente.
Fritte o al forno per chi non vuole rinunciare alla linea.
Io a sto giro ho voluto restare più leggera e provare la cottura al forno, un peccato di gola un pochino più light.
La ricetta è del maestro pasticcere Andrea Aiello ed è una garanzia, come del resto tutte le sue ricette.
Croccantissime e leggerissime come una piuma, con tante bolle come piacciono a me, praticamente fantastiche !!

Ingredienti
500 gr. di farina 00
100 gr. di burro
30 gr. di zucchero
180 gr. di uova
100 gr di prosecco
6 gr. di sale
3 gr. di lievito per torte
zeste di 1/2 limone
1 bacca di vaniglia
zucchero a velo q.b
olio d'arachide per la frittura

Preparazione
Nella planetaria mettere la farina setacciata con il lievito, lo zucchero le uova, il limone e la polpa della vaniglia.
Azionare l' impastatrice e aggiungere man mano anche il prosecco e per ultimo il sale che aiuta anche l'incordatura.
Continuare ad impastare fino a quando avrete un impasto liscio ed elastico.
A questo punto aggiungere poco alla volta  il burro a pomata facendo attenzione a non incorporate la dose successiva fino a quando non avrà ben assorbito la precedente.
Prendere l'impasto e riporlo su di un piano da lavoro leggermente infarinato, finire di lavorarlo con le mani dandogli una forma a palla.
Far riposare l'impasto coperto per 30 minuti.
Trascorso il tempo stenderlo in un rettangolo e fare delle pieghe a tre.

Immagini di repertorio


Ripiegare su se stesso anche l'altro lembo


 Ecco ottenute le tre pieghe


A questo punto far riposare l'impasto sempre coprendolo per altri 30 minuti.
Stendere con il mattarello nel senso opposto alle pieghe  e rifare ancora un altro giro di  pieghe a tre  come descritto sopra.
Far riposare per 20 minuti.
Ripetere ancora il giro di pieghe e far riposare per 10 minuti.
A questo punto l'impasto è pronto per essere formato.
Stendere la pasta  sempre con il matterello e cercare di ottenere una sfoglia il più possibile sottile, ( circa 1mm ) tagliare le chiacchiere con una rotella dentellata dandogli la forma che preferite.
Friggete in abbondante olio bollente alla temperatura di 180 ° e immergetele poche per volta per non abbassare la temperatura dell'olio stesso.
Una volta dorate riporle su della carta assorbente.
Come ho detto prima se volete un prodotto più leggero potete anche cuocerle al forno, riponendo le chiacchiere su di una teglia ricoperta con carta forno e cuocere a forno ventilato alla temperatura di 180 ° circa. fino a doratura.
Quando saranno fredde cospargetele con una dose abbondante di zucchero a velo.







12 commenti:

  1. Buongiorno, le chiacchiere le preferisco al forno con la cioccolata fusa. Grazie per questa bella ricetta da provare sicuramente.
    buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. con l'aggiunta del cioccolato saranno fantastiche

      Elimina
  2. UNA VERA CHICCA, PROPRIO BUONISSIME!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabrina, vale veramente la pena di provarle

      Elimina
  3. brava,belle,belle,belle complimenti

    RispondiElimina
  4. Ciao, bella ricetta, ma mi puoi spiegare come mai fai le pieghe per questo tipo di impasto? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le pieghe in genere servono per dare forza alla maglia glutinica e in questo caso per accentuare le bolle in cottura, sia che le vuoi fare fritte sia al forno

      Elimina