martedì 16 agosto 2016

Pesche farcite alla piemontese


Le pesche ripiene sono un dessert tipico del Piemonte, un idea squisita per un fine pasto e perfette per le vostre merende estive.
Le pesche devono essere sode e non troppo mature, svuotate al loro interno della polpa che andrà poi mischiata insieme ad un ripieno goloso di amaretti, cacao e nocciole ma se volete potete anche aromatizzarle con del liquore.
Veloci e semplici da preparare, ma soprattutto irresistibili !!!

Ingredienti per 6 pesche
6 pesche gialle sode
2 cucchiai di cacao amaro
20 gr. di zucchero
80 gr. di amaretti
45 gr. di nocciole
zucchero di canna
brandy
burro

Preparazione
Dopo aver lavato le pesche dividerle a metà ed  estrarre il nocciolo, con uno scavino o aiutandovi con un cucchiaio svuotarle leggermente della loro polpa cercando di formare un incavo dove andrà poi il ripieno.
Mettere la polpa in una bacinella ed unirvi gli amaretti sbriciolati, il cacao, le nocciole e lo zucchero.
Frullare bene il tutto fino ad ottenere un composto umido e sodo.
Farcire l'interno delle pesche e posizionarle in una teglia, cospargerle con un filo di brandy e spolverizzarle con dello zucchero di canna.
Adagiare su ogni pesca un fiocchetto di burro e mettere in forno preriscaldato alla temperatura di 170/180°  per circa 40 minuti.
Io preferisco servirle tiepide, quasi fredde con degli amaretti sbriciolati sopra e delle foglioline di menta.

1 commento: