martedì 21 aprile 2015

Risi e bisi


Il "risi e bisi" è un primo piatto della cucina tradizionale veneta, perfetta in questo periodo proprio perché in commercio si trovano i piselli più buoni.
Tutti gli anni in primavera ne compro sempre una cassetta al mercato e purtroppo non so resistergli,  mentre li sgrano ne mangio una quantità indescrivibile e credetemi, li preferisco crudi a quelli cotti.
Come succede per tutte le ricette della tradizione, esistono diverse varianti a seconda delle zone.
Oggi vi propongo quella che dicono di essere la ricetta originale e depositata alla camera di commercio di Venezia.
Il recupero della ricetta è avvenuto verificando le consuetudini locali in uso nel territorio veneziano e facendo ricorso anche alla memoria delle persone più anziane. 
Un operazione di ricerca storica che ha portato alla valorizzazione dei piselli prodotti nella città di Scorzè, diventando così ufficialmente la terra dei "risi e bisi".

Ingredienti per 6 persone
500gr. di riso vialone nano
500gr. di piselli sgranati
2 cipolle bianche 
5 cucchiai di olio d'oliva
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
50gr. di burro
5 cucchiai di parmigiano grattugiato
1l. di brodo di pollo
sale e pepe

Preparazione
Il giorno prima si prepara il brodo di pollo con sedano, carota, cipolla, uno spicchio d'aglio e poco sale.
In una casseruola si mettono 5 cucchiai d'olio, le cipolle affettate sottilmente, il prezzemolo tritato, i piselli e mezzo bicchiere di acqua
Cuocere per circa 10/15 minuti o fino a quando l'acqua si sarà completamente assorbita.
Aggiustare di sale.
Aggiungere il riso, farlo tostare leggermente e continuare la cottura versando poco per volta il brodo precedentemente filtrato.
A fine cottura tenendo il riso un po' al dente, mantecare fuori dal fuoco con  il burro e il parmigiano.
Servire con una spolverata di pepe macinato fresco.
La consistenza finale del riso deve essere all'onda, cioè appena brodoso da muoversi morbido quando si sposta il piatto.

2 commenti:

  1. Un buon piatto di risotto non si rifiuta mai, molto buono !

    RispondiElimina
  2. Risi e bisi sono già di per se una garanzia e con i piselli freschi, a crudo deve essere ancora meglio. Anche io ne ho mangiati molti crudi e con il fatto di averli a disposizione tutto l'anno surgelati, avevo perso il piacere di poterli mangiare freschi, in questo periodo.
    Bacio

    RispondiElimina