domenica 11 giugno 2017

Pizza fritta montanara napoletana


La pizza fritta montanara è uno di quei prodotti di eccellenza partenopea e rappresenta la tradizione street food napoletana.
Si chiama " montanara " perché un tempo i contadini che arrivavano dalla montagna erano soliti mangiare panini conditi con sugo di pomodoro, basilico e formaggio.
Facili da preparare e ideali per una cena con amici
li lascerete davvero a bocca aperta.
Al posto della mozzarella io ho messo della stracciatella di burrata per renderle ancora più golose e saporite.

Ingredienti per circa 12/13 pizzette
500 gr di farina media forza w 280/320
300 gr. di acqua 
3 gr. di lievito di birra 
15 gr. di sale

per il condimento
400 gr. di salsa di pomodoro
1/2 cipolla piccola
basilico
stracciatella di burrata q.b
parmigiano grattugiato
basilico
olio evo 
sale

per la frittura
olio di semi d'arachidi


Preparazione
Mettere in una ciotola o nel contenitore dell'impastatrice la farina e il lievito sbriciolato, aggiungere una parte di acqua e iniziare ad impastare.
Aggiungere man mano l'acqua e per ultimo il sale.
La dose dell'acqua è indicativa perché potrebbe servirne un po' di più o un po' di meno a seconda del grado di assorbimento della farina che userete.
Impastare fino a quando l'impasto si staccherà dalle pareti dell'impastatrice e risulterà liscio ed elastico.
Mettere la pasta in una ciotola leggermente unta e coprirla con della pellicola.
Far lievitare fino al raddoppio del volume iniziale possibilmente ad una temperatura compresa tra i 25 e i 27 gradi.
Nel frattempo preparare il sughetto soffriggendo la cipolla tagliata finemente con 2 cucchiai di olio evo, aggiungere la passata di pomodoro, aggiustare di sale  e cuocere fino a quando il sugo non sarà denso e leggermente ristretto.
A fuoco spento aggiungere del basilico tritato.
Trascorso il tempo necessario e dopo che la pasta sarà almeno raddoppiata , infarinare un piano da lavoro, e iniziare a fare le pezzature.
Con l'aiuto di una spatola dividere l'impasto in pezzi da circa 60 gr. l'uno e con le mani cercare di formare delle palline che vanno poi riposte in una teglia rivestita di carta forno.
Coprire con pellicola la teglia e lasciare di nuovo a lievitare fino al raddoppio.
Stendere con le mani ogni pallina facendo più pressione al centro e dando una forma più circolare possibile e infine con una forchetta forare la pasta.
In questo modo la pasta non si gonfierà durante la frittura.
Versare l'olio in una pentola dai bordi abbastanza alti e portare alla temperatura di 180° .
Tuffare le pizzette e cuocere circa 1 minuto per lato o comunque quando saranno leggermente dorate.
Adagiarle su della carta assorbente aiutandovi con una pinza per far cadere bene l'olio in eccesso.
Prendere il sugo ancora caldo e con un cucchiaio versarlo sopra le pizzette.
Aggiungere la stracciatella spezzettata e le foglie di basilico fresco.
Finire con una leggera spolverata di parmigiano.
E' inutile dire che vanno gustate rigorosamente calde.







mercoledì 7 giugno 2017

Torta allo yogurt con ciliegie


La torta allo yogurt è un dolce leggero, morbido e semplice da preparare .
Ideale per la prima colazione e una buona merenda, il sapore dello yogurt e l'aggiunta della scorza di limone conferiscono al dolce un sapore fresco e agrumato.
Per renderla ancora più buona ho voluto aggiugere una piccola parte di mandorle tritate per rendere l'impasto più morbido e umido, la superficie la potete poi guarnire con la frutta del momento che più preferite, fragole, pesche e frutti di bosco, io ho scelto le ciliegie perché il loro sapore leggermente asprigno si sposa perfettamente con tutto il resto del dolce.
Solo pochi e semplici ingredienti per un dolcino di sicuro successo.

Ingredienti per uno stampo da 20 cm
125 gr. di yogurt bianco intero
200 gr di zucchero
150 gr. di uova 
300 gr. di farina 00
80 gr. di mandorle
100 gr. di burro
8 gr. di lievito per torte
zeste di 1 limone
20 ciliegie circa per la superficie

Preparazione
Mettere le uova nella planetaria e montarle con lo zucchero fino a quando risulteranno gonfie e spumose.
Unire lo yogurt e lo zeste di limone grattuggiato, aggiungere  poi  a filo e poco per volta il burro fuso precedentemente lasciato raffreddare. 
Tritare con un mixer le mandorle e setacciare la farina con il lievito.
Amalgamare le polveri con una spatola e con dei movimenti dal basso verso l'alto per non smontare il composto.
Imburrare e infarinare la teglia, versare l'impasto e guarnire la superficie con le ciliegie denocciolate .
Infornare a 180 ° per circa 45 minuti.
(La temperatura e il tempo di cottura sono indicativi perché cambiano da forno a forno.)
A dolce freddo ho lucidato la torta facendo scaldare 2 cucchiai di marmellata di albicocche con 2 cucchiai di acqua fino ad ottenere un composto liscio che poi ho spennellato su tutta la superficie.


mercoledì 31 maggio 2017

Insalata romana sfiziosa


Con questo caldo improvviso sentiamo subito il bisogno di piatti freschi e colorati, è tempo di caprese, pasta e riso freddo ma soprattutto di tante belle insalatone ricche, fresche e colorate.
Insalate che fanno da piatto unico come quella che vi propongo oggi composta da insalata romana arricchita con salmone affumicato, pomodorini, finocchi, patate lesse e noci, il tutto condito con olio sale e pepe.
Necessario è il riposo di un ora  in frigorifero per dare il tempo alla patata di assorbire tutti i sapori e condimenti.

Ingredienti per 2 persone
300 gr. di insalata romana
300 gr. di patate
200 gr. di salmone affumicato
3 cucchiai di noci
1/2 finocchio
8 pomodorini ciliegino

Preparazione
Lavare, pelare le patate e cuocerle a vapore mettendole da parte fino a quando non si saranno completamente raffreddate.
Lavare l 'insalata e tagliarla a tocchetti grossolanamente, riporla in una ciotola e aggiungere i pomodorini tagliati a metà, il finocchio a fette e il salmone.
Aggiungere la patata tagliata a cubetti e finire con le noci.
Condire il tutto con olio evo, sale e pepe macinato fresco.
Riporre in frigorifero per almeno un ora per fare in modo che tutti i sapori si amalgamino tra di loro.
Prima di servirla lasciarla per almeno mezz'ora a temperatura ambiente

venerdì 12 maggio 2017

Chocolate chip cookies


I chocolate chip cookies sono i classici biscottoni americani dalla forma rotonda e dall aspetto così ruvido e grezzo che li contraddistingue.
Croccanti fuori e morbidi dentro, arricchiti con gocce di cioccolato fondente come se piovesse e profumati  di vaniglia, facili e veloci da preparare vi conquisteranno subito al primo morso.

Ingredienti per circa 15 biscotti 
200 gr. di farina 00
125 gr. di burro
50 gr. di uova ( circa 1 uovo )
4 gr. di bicarbonato
2 gr. di sale
90 gr. di zucchero di canna
90 gr. di zucchero semolato
1/2 bacca di vaniglia
360 gr. di gocce di cioccolato fondente

Preparazione
Preriscaldare il forno a 180 ° in modalità ventilato
Nell'impastatrice o con una frusta elettrica sbattere il burro con gli zuccheri fino ad avere un composto liscio.
Unire l'uovo e i semini della bacca di vaniglia.
Continuando sempre a mescolare aggiungere la farina setacciata assieme al bicarbonato e in un secondo momento il sale.
Incorporare le gocce di cioccolato ( in proporzione alla quantità dell'impasto vi sembreranno tante ma non preoccupatevi perché serviranno tutte.)
Con l'aiuto di un porzionatore da gelato ( per intenderci quello per fare le palline ) prendere l'impasto, formare delle palline e adagiarle su di una pirofila rivestita di carta forno posizionandole ben distanti tra di loro.
Mi raccomando non cercate di modellare con le mani le palline ma lasciatele irregolari come si presenteranno.
Infornare e cuocere per circa 13 minuti o fino a quando risulteranno leggermente dorati.
Fare raffreddare su di una gratella e riporli poi in una biscottiera con chiusura ermetica o una scatola di latta.