lunedì 29 gennaio 2018

Pasta fagioli e patate


Un piatto della cucina italiana, rustico, genuino e ricco di gusto e sapore, la mia ricetta è quella che preparava sempre la  mia nonna , è un po' diversa dalla pasta e fagioli alla napoletana  perché c'è l'aggiunta della patata e poi rispetto alla ricetta partenopea non prevede la cotica di maiale.
Un piatto unico e molto sostanzioso e dalla consistenza cremosa e corposa ma nulla vi vieta di lasciare più brodo è solo questione di gusto;  io personalmente preferisco una via di mezzo.
Per quanto riguarda la pasta deve essere rigorosamente il tubetto rigato e per la scelta dei fagioli la migliore è la varietà borlotto secco che va tenuto in ammollo tutta la notte, in alternativa potete usare quelli surgelati e se proprio siete a corto di tempo usate quelli in scatola ( come ultima spiaggia ) ma rigorosamente borlotti.
E' il perfetto comfort food per riscaldarsi nelle fredde sere d'inverno, una vera coccola per il palato !!

Ingredienti per 4 persone
300 gr. di pasta formato tubetto
200 gr. di fagioli borlotti secchi o surgelati
2 patate di media grandezza
2 cucchiai di salsa di pomodoro
1 carota
1 cipolla piccola
1 gamba di sedano
3 cucchiai di parmigiano 
sale 
pepe
olio evo

per il brodo vegetale
5 l. di acqua
1 cipolla
1 carota
1 gamba di sedano
1 zucchina
1 pomodoro
1 foglia di alloro
3 grani  di pepe 
1 chiodo di garofano

Preparazione
La sera prima mettere in ammollo i fagioli nell'acqua  ( questa fase va fatta solo per i fagioli secchi ).
Alla mattina sciacquare i fagioli sotto l'acqua corrente, lessarli fino a quando saranno teneri e conservare la loro acqua di cottura.
Preparare il brodo vegetale mettendo in una pentola tutti gli ingredienti a freddo e cuocere per circa 1 ora.
Trascorso il tempo necessario preparare la ricetta facendo un trito di cipolla , sedano e carota , riporre il tutto in un tegame possibilmente di terracotta e far soffriggere con 2 cucchiai di olio.
Unire i fagioli e la patata tagliata a tocchetti e dopo che il tutto si sarà ben insaporito aggiungere la salsa di pomodoro ; dovrà solo sporcare la preparazione.
A questo punto unire 2 mestoli dell'acqua di cottura dei fagioli e salare.
Cuocere a fuoco moderato e quando il liquido si sarà assorbito aggiungere il brodo poco per volta.
Quando i fagioli e la patata saranno ben cotti prelevare parte del composto e frullarlo ( io schiaccio con una forchetta per ottenere una consistenza più rustica ).
Versare di nuovo nella pentola, aggiungere la pasta e anche il brodo se ne occorre , tenete presente che in fase di cottura la pasta assorbirà parecchio liquido.
Quando la pasta sarà cotta e il tutto avrà ottenuto la consistenza che preferite aggiustare di sale e spegnere il fuoco, mantecare per ultimo con il parmigiano .
Impiattare e finire con un filo di olio evo e del pepe macinato fresco.





2 commenti:

  1. Un buon piatto riscaldante e gustoso !

    RispondiElimina
  2. Un piatto molto sostanzioso e perfetto per la stagione invernale. Noi abbiamo provato da poco la pasta e patate della tradizione napoletana, anche quella super buona!Chiara

    RispondiElimina