martedì 2 settembre 2014

Hamburger buns


Quella di oggi, la definirei una ricetta furbetta !!
Una di quelle ricette che una volta provata non l'abbandonerete mai, fare questi panini per me è stata una soddisfazione personale immensa, uguali all'originale oserei dire..... migliori.
Cosa sarebbero gli hamburger senza questo sofficiosissimo pane ?!
Pensare che un tempo, agli inizi a racchiudere la famosa polpettona di carne, erano due fette di pane di segale tostate.
Col passare degli anni fu sostituito da questo panino morbido e dolce, anche se la sua origine è un po' incerta.
La preparazione prevede un pre impasto " biga" senza il suo utilizzo non riuscirete ad avere la classica morbidezza e una lunga conservazione.
Non scoraggiatevi e provate, non ve ne pentirete !

Ingredienti per circa 7 panini:
Biga
250gr. di farina forte - 380/400w
5gr. di lievito di birra
80gr. di acqua
impasto
biga
250gr. di farina 0 - 280w
140gr. di acqua
70gr. di uova intere
30gr. di zucchero
20gr. di malto diastasico ( in polvere)
8gr. di sale
latte e semi di sesamo per guarnire.

Preparazione
Preparare la biga, impastando tutti gli ingredienti, fino ad ottenere un panetto morbido.
Mettere in un recipiente molto capiente, coprire con della pellicola e lasciar lievitare per 24 ore alla temperatura ambiente.
Il giorno seguente, preparare l'impasto mettendo nella planetaria la biga, la farina, le uova, lo zucchero il malto e 100gr. di acqua.
Impastare fino a quasi incordatura, aggiungere il sale e man mano l'acqua restante.
La quantità d'acqua necessaria può variare a seconda della forza della farina, e dall'umidità (per me sono bastati 140gr. ma non è detto che ce ne vogliamo di più o anche di meno) impastare fino a raggiungere un composto liscio ed elastico.
Mettere la pasta in ciotola, coprire  e far lievitare fino al suo raddoppio.
Trascorso il tempo necessario, rovesciare l'impasto lievitato su di un piano da lavoro e proseguire a fare le pezzature che dovranno essere di circa 120gr. l'uno
Pirlare i pezzetti ottenuti dando una forma il più tonda possibile, posizionare su delle teglie rivestite di carta forno e coprire con pellicola fino al loro raddoppio.
Accendere il forno alla temperatura di 170°.
Con il palmo della mano leggermente unto d'olio, schiacciare le palline fino a far uscire un po' della loro aria all'interno e lasciar riposare ancora per 10 minuti.
Questa procedure farà si che i panini non si alzeranno troppo in cottura, mantenendo la classica forma  un po' schiacciata.
Spennellare i panini con il latte e cospargere con i semi di sesamo.
Infornare a forno ben caldo per circa 30 minuti, modalità ventilato.
Far raffreddare su di una gratella 




6 commenti:

  1. Deliziosi e bellissimi. Ti sono venuti una meraviglia =)
    Vale

    RispondiElimina
  2. ci credo, con un risultato del genere nessuno abbandonerebbe la ricetta!

    RispondiElimina
  3. deliziosi panini,grazie per il trucco furbo,buona giornata

    RispondiElimina
  4. e come si fa ad abbandonare questa ricetta se il risultato è questo???
    La fine del mondo, copiata e me la tengo stretta!
    Bravissima!

    RispondiElimina
  5. Complimenti sembrano favolosi! Li proverò di sicuro! ;-)

    RispondiElimina
  6. Questi sono assolutamente da provare, e poi dare sfogo alla fantasia per le farciture!

    RispondiElimina