sabato 17 ottobre 2015

Crostata con farina di riso e quinoa


............. Non la solita crostata
Impariamo ad usare anche le farine alternative, oramai sugli scaffali dei supermercati se ne trovano in abbondanza, meglio ancora se integrali e biologiche.
Purtroppo però la farina 00 è quella ancora maggiormente utilizzata anche se si tratta della farina più raffinata e meno ricca di elementi nutritivi in quanto priva della parte cruscale e del germe di grano.
Per la crostata di oggi ho utilizzato due tipi di farine, quella di riso assieme a quella di quinoa.
Due farine prive di glutine che insieme hanno dato alla frolla una consistenza friabile e dal gusto molto intenso.
La quinoa  è considerata come un super-cibo, ha sostenuto l'alimentazione delle civiltà precolombiane e attualmente è molto usata nell'alimentazione vegana e diffusa tra gli amanti dei cibi naturali e biologici.
E' una pianta erbacea originaria delle Ande e appartiene alla stessa famiglia delle barbabietole.
Si può consumare intera, come semi germogliati o come farina.
Quest'ultima apporta un ottima concentrazione di fibra alimentare, di fosforo, magnesio, ferro e calcio.
Io l'ho utilizzata facendo una semplice crostata con della confettura proprio per esaltare il suo caratteristico sapore e profumo.

Ingredienti per uno stampo da 26  cm.
120gr. di farina di riso
70gr. di amido di mais
60gr. di farina di quinoa
145gr. di burro a temp. amb.
130gr. di zucchero a velo
55gr. di uova
7gr. di lievito per dolci
la buccia grattugiata di 1 limone bio
250gr. circa di confettura

Preparazione
Lavorare il burro con lo zucchero e la buccia del limone.
Aggiungere le uova e per ultimo le farine con il lievito.
Impastare bene il tutto, formare un panetto ricoprirlo con della pellicola e riporlo in frigorifero per 2 ore ( per me tutta la notte).
Trascorso il tempo necessario impastare di nuovo il panetto di frolla fino a renderlo plastico.
Infarinare un piano da lavoro e con il patiremo stendere la pasta ad uno spessore di circa mezzo centimetro.
Rivestire lo stampo precedentemente imburrato e infarinato.
Tagliare la pasta che eccede ai bordi 
Ricoprire il fondo con della confettura e con la pasta che è avanzata fare il disegno classico a grata.
Infornare a 180° per circa 30 minuti o fino a colorazione.
Lasciare la crostata nello stampo e sformare solo al suo completo raffreddamento.



Nessun commento:

Posta un commento