lunedì 30 settembre 2013

Spuma di tiramisù alla ricotta


                                                                                        per le coppette e il piattino 
                                                                                                  " La Maison "

Dovete sapere che attorno al tiramisù ci sono moltissime leggende, alcuni dicono che era il dolce preferito dai nobili che gli attribuirono proprietà afrodisiache, da qui il nome " Tiramisù ".
C'è chi dice che fu inventato in un ristorante di Treviso situato nei pressi di una casa chiusa e servito appunto per " tirare sù ".
Poi abbiamo anche una versione non ufficiale che dice sia stato inventato in onore di Camillo Benso di Cavour per sostenerlo nella sua difficile impresa di unificare l'Italia.
Qualsiasi sia la giusta versione, a noi poco importa, rimane comunque un dolce intramontabile negli anni e mai fuori moda.
La  versione che vi propongo è un po' anomala rispetto a quella originale,  la presenza della crema pasticcera e della ricotta lo rendono un pochino più ...... " leggero ?? "  insomma è sempre un discendente del Tiramisù.

INGREDIENTI per 6 persone
per la crema pasticcera
400gr.di latte
100gr di panna
150gr.di tuorli d'uovo
150gr.di zucchero semolato
40gr.di amido di mais 
40gr.di amido di riso
1/2 bacca di vaniglia Bourbon
per il resto della crema
250gr.di ricotta di pecora
95gr.di zucchero
500ml.di panna montata
1 cucchiaio di marsala secco
savoiardi q.b
3 tazzine di caffè zuccherato
cacao amaro in polvere

PREPARAZIONE:
Iniziare preparando la crema pasticcera.
In un pentolino versare il latte, la panna e la bacca di vaniglia dopo che avremo tolto i semini, mettere sul fuoco e portare a bollore.
Montare i tuorli con lo zucchero e i semi di vaniglia, in un secondo momento unire gli amidi e continuare a montare.
Quando il latte bolle togliere il pentolino dal fuoco e aggiungere il composto con gli amidi, riporre ancora sul fuoco e riportare di nuovo a bollore.
Quindi mescolare energicamente a fuoco spento fino a che il composto non si addensi .
Versare la crema in una ciotola e coprire con della pellicola a contatto e portare al completo raffreddamento.
Preparare il caffè, zuccherarlo e allungarlo con un pochino di acqua, e farlo raffreddare.
Setacciare la ricotta, aggiungere 20gr.di zucchero,1 cucchiaio di marsala secco e mescolare il tutto.
A parte montare la panna con 75gr.di zucchero.
Quando la crema pasticcera si sarà raffreddata allora andremo ad incorporare prima la ricotta e poi poco per volta la panna mescolando dal basso verso l'alto.
A questo punto la crema sarà pronta.
Io ho preferito comporre il dolce in coppette individuali, ma voi potete benissimo comporlo in una teglia come si fa per il classico tiramisù.
Procedere così con uno strato di crema, i savoiardi leggermente imbevuti nel caffè, ancora uno strato di crema, savoiardi e finire con la crema.
Per completare il dolce alla fine si spolverizza la superficie con una bella generosa dose di  cacao amaro.
Mi raccomando quest'ultima operazione fatela al momento di servire il dolce, molti lo fanno prima e poi mettono il dolce in frigorifero: io ve lo sconsiglio ; primo perché il cacao assorbe tutti gli odori del frigorifero, secondo perché con l'umidità il cacao tende a diventare scuro e appicicaticcio dando una sensazione fastidiosa mentre lo mangiate.





14 commenti:

  1. ma chi riesce a resistere a questa visione?di primo mattino mette poi il buonumore!

    RispondiElimina
  2. Ecco il tiramisù come piace a me: senza uova crude :)
    Da provare con la ricotta di pecora.
    Buon inizio di settimana

    RispondiElimina
  3. Buongiorno e buona settimana!!
    Un tiramisù particolare.. tutto da copiare, grazie per la bellissima ricetta!!!!
    Un bacio

    RispondiElimina
  4. ciao Kiara! questa spuma è golosissima!!! Buona settimana

    RispondiElimina
  5. Una vera delizia per i golosi come me!!!
    Un abbracciotto stra-pieno di mal di gola

    RispondiElimina
  6. qualsiasi sia la sua origine, è un dolce superlativo.

    RispondiElimina
  7. uh che buono!!! favolosooooo grande chiara!

    RispondiElimina
  8. buonissimo e guarda che a me non piace il tiramisù, mi piace solo quello che faccio io:-), il tuo sembra nuvola e non ammattonato! ciao bella!

    RispondiElimina
  9. Questo tiramisù deve essere bello spumoso e "leggero" complimenti per la ricetta.
    Buona serata
    Enrica

    RispondiElimina
  10. il tiramisu con la ricotta è da provare ti è venuto una favola a presto almeno lo spero simmy

    RispondiElimina
  11. Eh beh, versione decisamente ghiotta! Irresistibile, direi! Brava Kiara, ottimo lavoro!

    RispondiElimina
  12. Seriously – I don’t think I would have been able to resist this!

    RispondiElimina
  13. Seriously – I don’t think I would have been able to resist this!

    RispondiElimina
  14. Ma che bella questa versione del tiramisù! Complimenti!

    RispondiElimina