martedì 29 ottobre 2013

torta di mele ubriaca


Sfido chiunque a trovare qualcuno a cui non piace la torta di mele.......... impossibile !!
Nel mio blog ci sono diverse versioni e ogni volta che ne faccio una penso sempre che sia la migliore: " la più buona mai fatta", invece eccone subito un'altra a smentire le mie convinzioni.
Quella che vi propongo oggi è "ubriaca", nell'impasto è presente il rum che da una profumazione e un sapore davvero strepitoso.
Una torta dall'aspetto rustico, un caldo abbraccio per il cuore.
Morbida e umida all'interno come è tipico di ogni torta alle mele, ma la sua particolarità sta proprio sulla superficie, una crosticina croccante, dorata e zuccherina, e poi particolare da non tralasciare è anche dietetica........ senza burro !!
A voler essere sincera non sono un'amante di dolci fatti con l'olio, ma questa è davvero super.
PROVATELA

INGREDIENTI :
3 mele
150gr.di zucchero +2 cucchiai
300gr.di farina
1 uovo
1 bicchiere di olio di semi di girasole
2/3 di bicchiere di rum
1/3 di bicchiere di latte
30gr.di uvetta
1 bustina di lievito per dolci

PREPARAZIONE:
Mettere a bagno l'uvetta nel rum, sbucciare le mele e tagliarle a fette tenendole da parte.
In un pentolino scaldare l'olio di semi con lo zucchero; nel frattempo strizzare l'uvetta e mettere a scaldare il rum con il latte.
Quando l'olio di semi risulterà tiepido, toglierlo dal fuoco e mescolarlo in un'ampia ciotola con l'uovo e la farina, unire il rum e il latte ben caldi, quindi l'uvetta e il lievito.
Otterrete una pastella piuttosto consistente, ma se risultasse troppo compatta aggiungere ancora qualche cucchiaio di latte.
Versare un terzo dell'impasto sul fondo di una tortiera da 22 centimetri di diametro che avrete imburrato e infarinato precedentemente.
Coprire con le mele a fette, quindi ricoprire con un altro terzo di impasto e nuovamente con uno strato di mele, finire con uno strato di composto che andrete a rifinire con 2 cucchiai di zucchero.
Infornare a 180° per circa 1 ora.







9 commenti:

  1. quasi impossibile a mia figlia non piace

    RispondiElimina
  2. Credo che la torta di mele sia un dolce che non mi stancherebbe mai. Era la torta che in famiglia si preparava con maggiore frequenza: ogni occasione era buona ì_^
    Deliziosa la tua versione ubriaca. Anzi, se vogliamo, una perfetta evoluzione della classica. Brava!!

    RispondiElimina
  3. segnata...appuntata ed archiviata nella mia raccolta di tortine di mele!
    bacione

    RispondiElimina
  4. Ultra buona! Era la torta preferita della mia mamma, perciò mi lega, a questa torta, un ricordo bellissimo!
    Sempre molto brava!
    Un caro saluto
    Annalisa

    RispondiElimina
  5. Io invece trovo che i dolci fatti con l'olio siano davvero buoni e sono convinta che anche la tua torta di mele sia eccellente!

    RispondiElimina
  6. Io amo le torte con le mele...e la tua ubriaca mi piace proprio....si si...

    RispondiElimina
  7. Le mele nelle torte io le amo e questa mattina un cicchetto ne avrei proprio bisogno, credimi!!!

    RispondiElimina
  8. quanto mi piace la tua torta ubriaca!! un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  9. Mamma mia ho l'acqualina alla bocca!!
    Da provare subito!

    RispondiElimina